[Video] I 5 elementi fondamentali del I Livello – Ritmiche

Quarto articolo della serie “Basso elettrico I livello”, dedicata a mostrarti il livello minimo di base che devi raggiungere come bassista per poter suonare in un gruppo, evitando di commettere i tipici errori ritmici o armonici del principiante che ti creerebbero problemi con gli altri membri della band.

Questo video è dedicato in particolare al punto 4 delle materie di I livello, ovvero Ritmiche.

Corso-basso-elettrico-I-livello-ritmiche

Se sei un bassista, la materia Ritmiche non può avere segreti per te. Infatti per il ruolo che hai nella band devi saper suonare in maniera sicura e convinta, stando sempre sul tempo e mantenendo il ritmo giusto.

Per questo ti devi allenare in maniera specifica. Come? Scoprilo in questo video dedicato al I livello al BassLab, poi verificato anche all’interno dell’esame di certificazione.

Ecco il video dedicato alle Ritmiche – Primo Livello

Come si allenano le ritmiche?

A livello generale, tutto il lavoro viene fatto utilizzando il battito delle mani. Perché non usando lo strumento invece? Perché in pratica battendo le mani sei costretto ad essere più preciso, visto che ti viene a mancare il sustain delle note (che ti aiuterebbero a nascondere le imprecisioni).

Con le mani devi necessariamente suonare in maniera esatta, inoltre puoi facilmente capire se un certo frammento ritmico viene eseguito correttamente oppure no!

Come è organizzata la materia Ritmiche

Nel primo livello, la materia Ritmiche è suddivisa in tre parti:

  1. Ritmiche Lettura
  2. Ritmiche Circolari
  3. Ritmiche Improvvisazione

Ritmiche lettura

Qui vai a eseguire una serie di esercizi per acquisire scioltezza nel leggere le divisioni musicali (quarti, crome, terzine ecc.) e le relative combinazioni tra le varie figure. Abilità importantissima perché è alla base di molti brani rock, funky ecc. che andrai a imparare durante il percorso.

Ritmiche circolari

Sempre con le mani vai a realizzare dei pattern, ovvero delle sezioni ritmiche brevi (2-4 battute) ripetute in loop (= in circolo). Questa è una prova fondamentale, perché praticamente riproduce quello che ti verrà chiesto nella maggior parte dei gruppi di musica moderna, ovvero ripetere un giro di basso (o riff) sempre uguale per tanto tempo, anche 20 o 30 battute. E lo dovrai suonare in maniera super precisa, senza nessun cambiamento! Questo è il lavoro del bassista in tantissime situazioni, quindi meglio che ti prepari bene fin da subito per poter essere in grado di suonare in una band senza avere problemi.

Ritmiche improvvisazione

In questi esercizi devi inventare dei ritmi da eseguire con le mani stando all’interno di una struttura fissa, ovvero un giro di poche battute contrassegnate da una base di batteria che ti viene data. Dovrai sviluppare delle frasi di tua creazione partendo da una intensità ritmica minima, fino ad arrivare gradualmente a creare un’intensità molto alta. Questi esercizi sono fondamentali per iniziare il lavoro sul basso come strumento solista, capace di inventare soluzioni ritmiche sempre diverse.

Ovviamente prima di arrivare alla certificazione, avrai fatto tantissimi esercizi riguardanti le Ritmiche nelle tre parti in cui si divide questa materia, che ti permetteranno di sentirti sicuro e molto a tuo agio.

PS. Per conoscere cosa potrai imparare attraverso le altre materie (Teoria, tecnica scale arpeggi e forme, Ear training, Linee di basso), passa agli altri articoli della serie “I 5 elementi fondamentali”.

PPS. Ovviamente la suddivisione in materie è essenziale per organizzare bene lo studio ed essere sicuro di conoscere tutti gli elementi fondamentali, ma ricorda: l’obiettivo finale è di mettere assieme il tutto in maniera fluida e naturale e riuscire suonare al meglio delle tue possibilità!

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi